#AlleCanarieConBinter

Tutti i post

E se ti invitassimo ad osservare le stelle?

Famoso per la notte di San Lorenzo, agosto è il mese delle stelle e le Isole Canarie sono la destinazione perfetta per il turismo astronomico. L’osservazione delle stelle è un vero e proprio piacere grazie all’assenza di inquinamento luminoso, alla vicinanza all'Equatore e ai punti strategici presenti sulle isole.

Riconosciuti dall'UNESCO, gli spazi naturali delle Isole Canarie hanno quattro Riserve Stellari per la qualità del loro cielo notturno. Queste aree sono protette dalla famosa "Ley del Cielo" (Legge per la Protezione della Qualità Astronomica degli Osservatori Astrofisici delle Isole Canarie), che è stata la prima legislazione al mondo volta a preservare lo spazio libero da inquinamento luminoso, radioelettrico e atmosferico, oltre a regolare le rotte aeree per facilitare l'osservazione.

In tutte le isole si trovano diversi punti di osservazione o punti consigliati per ammirare il firmamento, anche se La Palma e Tenerife, con i loro osservatori astronomici, sono senza dubbio i fiori all'occhiello. Questi ospitano i telescopi di circa 60 istituzioni appartenenti a più di 20 Paesi.

Se vuoi vivere appieno questa esperienza, potrai inolte partecipare a uno dei tour astroturistici organizzati, festival e incontri che permettono agli amanti dell'astronomia di condividere la loro passione.

Tenerife - Osservatorio del Teide (OT)

Imagen2L'astrofisica nelle Isole Canarie ha inizio negli anni '60 a Tenerife (Izaña), dove il primo telescopio dedicato allo studio della luce zodiacale si trovava a 2.390 metri di altitudine. La particolarità del suo "mare di nuvole" faceva sì che al di sopra di questa barriera naturale il cielo fosse molto più chiaro da osservare. La particolarità del suo cielo permette di dedicarsi principalmente allo studio del sole. Questi strumenti sono stati utilizzati anche per tracciare diverse comete negli ultimi anni. Inoltre, per diffondere le sue conoscenze, dispone di 40 posti a sedere in una sala dove vengono organizzate visite per scuole e gruppi di visitatori, per sensibilizzare sull'importanza dell'astronomia.

Altri punti di osservazione: La Montagna di Guajara e l’Osservatorio di Masca.

La Palma - Osservatorio di Roque de los Muchachos (ORM)

Un altro gioiello della corona si trova ai margini del Parco Nazionale della Caldera de Taburiente (Garafía), a un'altitudine di 2.396 metri. Qui si trovano alcuni dei migliori telescopi del mondo e del futuro, grazie all'alta qualità dei cieli di La Palma. Oggi possiede il più grande telescopio ottico e infrarosso. Da qui sono stati fatti grandi progressi nello studio dell'Universo, come lo studio della galassia più lontana trovata finora o la conferma dell'esistenza dei buchi neri.

Altri punti di osservazione: Vulcano di San Antonio, Osservatorio Llano del Jable e Montagna di San Bartolo.

Fuerteventura - Punto di osservazione astronomico di Sicasumbre

Grazie all'oscurità dell'isola e al basso inquinamento luminoso, nei suoi cieli potrai osservare circa 15.000 stelle. È il luogo più famoso dell'isola per osservare le stelle. Si trova nel sud di Fuerteventura, a Pájara, alle porte del Parco Naturale di Jandía, a circa 300 metri sul livello del mare. È ben segnalato e dispone di un punto di osservazione circolare con pannelli informativi e un modello in scala del sistema solare, oltre a supporti per il telescopio o la macchina fotografica. Potrai individuare facilmente le costellazioni della Vergine, di Boyero e di El Cuervo. Dispone inoltre di un parcheggio.

Altri punti di osservazione: Belvedere di Morro Velosa e Osservatorio astronomico di Tefía.

Gran Canaria - Centro astronomico Roque Saucillo

I luoghi migliori per osservare il cielo notturno sono le altitudini più elevate. Questa in particolare si trova a 850 metri di altitudine. Si trova nella Vega de San Mateo, a circa 20 km dalla capitale Gran Canaria. Da qui si possono ammirare le costellazioni di Pegaso, Cassiopea, il Cigno e i Pesci. È facilmente raggiungibile su strada e dispone di un parcheggio e di un'area di servizio. Oltre a un telescopio all'avanguardia, troverai aule per laboratori e mostre. Questo è stato uno dei primi osservatori dedicati alla divulgazione. Sebbene non abbia orari di apertura regolari per il pubblico, funziona su appuntamento.

Altri: Llanos di Garañón e Osservatorio astronomico di Las Temisas (Agüimes).

El Hierro - Faro de Orchilla

shutterstock_1604012437Si trova a ovest di El Hierro, dove nel XII secolo si trovava il meridiano zero, prima di essere spostato a Greenwich nel 1885. È un luogo magnifico di fronte all'Oceano Atlantico, con pochissimo inquinamento luminoso, per contemplare la costellazione del Toro, soprattutto alla fine di novembre, quando si annuncia la fine dell'autunno. Da qui è possibile vedere ad occhio nudo, o con un binocolo, la sua stella più luminosa, "Aldebarán", e l'ammasso stellare delle Pleiadi, molto simile a una cometa.

La Gomera - Alto di Garajonay

Si trova al centro dell'isola, a quasi 1.500 metri di altitudine. Grazie alla sua posizione privilegiata, questa enclave naturale facilmente accessibile è ideale per contemplare le costellazioni del Sagittario e dello Scorpione, soprattutto durante il mese di agosto. Su tutti spicca la stella Antares, che brilla di toni rossastri, 700 volte più grande del sole.

Lanzarote - Punto di vista astronomico di Peñas del Chache

Chiudiamo il nostro tour a nord di Haría, a Lanzarote, il principale punto di osservazione nonché il più alto dell'isola, la sua cima si eleva a 670 metri di altitudine. È particolarmente bello nelle notti estive senza luna ammirare l'immensità della Via Lattea.

8 isole e miliardi di stelle ti aspettano in queste meravigliose isole. Non perdere i migliori posti e goditi il cielo stellato delle Canarie dal punto che preferisci.

 

 

 

 

Binter Canarias
Binter Canarias
Tutta la nostra attività, tutti i pezzi della nostra attrezzatura, sono orientati verso un unico obiettivo: offrire ai nostri clienti il ​​miglior servizio.

Imparentato

Scopri le isole di Gran Canaria e Lanzarote in una settimana

Le Isole Canarie sono “quel bouquet di fiori che spunta dal mare”, come dice la canzone una famosa canzone spagnola. Otto isole di ineguagliabile bellezza che non possono essere paragonate tra loro, poiché ognuna ha una propria personalità che la rende unica. Binter presenta un servizio che permette di scoprire due destinazioni durante lo stesso viaggio. Grazie a Binter Discover Stopover potrete scoprire le Isole Canarie come hai sempre desiderato. Scopri qui le condizioni di questo servizio per visitare Lanzarote e Gran Canaria in una settimana.

Cosa fare e vedere sull’isola di La Graciosa

A nord-ovest di Lanzarote si trova La Graciosa, l'ottava isola delle Canarie, un autentico paradiso di pace e tranquillità senza traffico e pochi abitanti, con spiagge di sabbia dorata e acqua turchese. In questo articolo vogliamo descrivere nel dettaglio le caratteristiche di quest'isola paradisiaca e quali sono i luoghi da visitare per il tuo viaggio con Binter.

6 piatti tipici delle Isole Canarie

La gastronomia delle Isole Canarie si distingue per la sua ricchezza, varietà, multiculturalità e squisitezza. È una gastronomia in cui spiccano piatti semplici, al cucchiaio, con carne, mais (miglio), ceci, verdure, patate e, naturalmente, il delizioso mojo. Ecco i sei piatti tipici che non devi assolutamente perdere se viaggi alle Isole Canarie.