#AlleCanarieConBinter

Tutti i post

Lanzarote è una delle destinazioni turistiche che più ti colpiranno se sei appassionato di paesaggi naturali. Quest'isola delle Canarie offre la magia che solo i paesaggi vulcanici possono mostrare. Sembra di essere su un altro pianeta rispetto alla Terra, perché Lanzarote ha subito l'ultima eruzione vulcanica solo 200 anni fa. Pertanto, gli abitanti sono abituati alla cenere, ai crateri e ai fiumi di lava pietrificati. Prendi nota degli itinerari che ti proponiamo, perché non li dimenticherai mai e vola direttamente dall’Italia con Binter all'isola di Lanzarote.

Percorso dei vulcani

Cominciamo con il Parco Nazionale del Timanfaya, che si estende su una superficie di 51 km², con più di 300 vulcani. Questo lo rende un paesaggio unico e spettacolare.

I vulcani del Timanfaya

Una curiosità: questo paesaggio ha un aspetto così marziano che qui sono stati girati film come "Nemico mio" e "La furia dei titani". È anche una creazione recente, poiché le eruzioni risalgono al XVIII secolo.

Il percorso inizia dall'Islote de Hilario e si estende per 14 km. Lungo il cammino si possono vedere i resti delle eruzioni avvenute tra il 1730 e il 1736. Ci sono anche resti delle eruzioni più recenti, avvenute nel XIX secolo, nel 1824. Sull'isolotto di Hilario il sottosuolo è ancora molto caldo, quindi durante la visita si possono osservare diversi esperimenti geologici. Ad esempio, i geyser artificiali che vengono prodotti versando acqua fredda in tubi appositamente progettati.

Questo percorso si effettua in autobus o, come lo chiamano sull'isola, in guagua. Il percorso si effettua la mattina e il pomeriggio, dalla città di Yaiza, e non si può fare da soli. Tra l'altro, questa zona non è mai stata abitata, quindi non ci sono villaggi da visitare. È ideale per le famiglie, poiché i bambini apprezzeranno il paesaggio pittoresco e diverso, oltre a imparare molto sulla geologia dei vulcani.

Caldera Blanca

Questa visita è imperdibile se si vuole godere dell'osservazione del gigantesco cratere di un vulcano. È possibile effettuare la visita a piedi, partendo dal parcheggio all'inizio del percorso, oppure dal villaggio chiamato Mancha Blanca. Da lì si inizia a camminare lungo il percorso chiamato "via del vulcano" e il sentiero si chiama "Camino al cráter". È lungo 11 km, andata e ritorno. Pertanto, è meglio portare con sé cibo e acqua.

Parque Natural Los Volcanes

Questo ambiente è spettacolare per la diversità dei colori e le peculiari formazioni geologiche. Il percorso è libero, si può partire dal villaggio di Yaiza sulla LZ-67 o da Mancha Blanca nella direzione opposta. Con una superficie di oltre 10.000 ettari, è possibile percorrerlo a piedi. Il suo interesse paesaggistico è innegabile, la flora è costituita principalmente da licheni e la fauna da vari rettili.

Queste tre località permettono di incontrare tre autentiche meraviglie della natura, in un contesto unico. Lanzarote è una destinazione indimenticabile. Sei pronto a partire? Vola dall’Italia con Binter e scopri i vulcani dell’isola di Lanzarote.

Binter Canarias
Binter Canarias
Tutta la nostra attività, tutti i pezzi della nostra attrezzatura, sono orientati verso un unico obiettivo: offrire ai nostri clienti il ​​miglior servizio.

Imparentato

5 cantine per scoprire Lanzarote

Se vuoi conoscere Lanzarote in modo speciale, ti suggeriamo di goderti l'isola attraverso l'enoturismo. Sarai sorpreso dal suo paesaggio di vigneti e dalla gastronomia della regione, che offre una moltitudine di piani per tutti i gusti.

Cosa visitare nel nord di La Palma

La Palma è particolarmente interessante per scoprire i suoi spazi naturali, godersi il suo clima, divertirsi con attività all'aperto e scattare splendide fotografie.

5 luoghi essenziali per gli amanti del surf alle Isole Canarie

Le Canarie sono un paradiso per chi ama la spiaggia e gli sport acquatici. Tra questi, non può mancare il surf. Inoltre, le isole sono una destinazione perfetta per il surf in autunno e in inverno, quindi puoi sempre programmare una fuga per goderti il bel tempo, la gastronomia, le aree naturali e il surf anche nei mesi più freddi dell'anno.