#AlleCanarieConBinter

Escursioni nelle meravigliose Isole Canarie

Le Isole Canarie, con la loro bellezza naturalistica mozzafiato e l'atmosfera unica, sono un vero paradiso per gli amanti dell'escursionismo. Questo arcipelago spagnolo nell'oceano Atlantico offre una varietà di sentieri che si snodano attraverso paesaggi mozzafiato, rendendo l'escursionismo un'esperienza indimenticabile. Se sei un appassionato di avventure all'aria aperta, le Isole Canarie sono la destinazione ideale per te. Raggiungile in volo diretto dall’Italia con Binter e scopri l’isola che preferisci grazie ai voli di collegamento tra le isole.

Divertimento con i bambini alle Isole Canarie

Le Isole Canarie sono una destinazione perfetta per una vacanza in famiglia: offronouna vasta gamma di attività emozionanti e divertenti per i più piccoli. In questo articolo, esploreremo le varie attività che si possono fare con i bambini nelle Isole Canarie, raggiungibili in volo diretto dall'Italia con Binter.

Tesori di sabbia delle Isole Canarie

Nel mezzo dell'Oceano Atlantico si trovano le splendide Isole Canarie. Questo arcipelago spagnolo è famoso per il suo clima caldo, il paesaggio vulcanico e, naturalmente, le sue incantevoli spiagge. In questo articolo, esploreremo alcune delle sue spiagge affascinanti raggingibili in volo diretto dall'Italia con Binter. In queste spiagge i visitatori possono godere della sabbia dorata, dell'acqua cristallina e della bellezza naturale di questo paradiso tropicale.

Lanzarote e il percorso dei vulcani

Lanzarote è una delle destinazioni turistiche che più ti colpiranno se sei appassionato di paesaggi naturali. Quest'isola delle Canarie offre la magia che solo i paesaggi vulcanici possono mostrare. Sembra di essere su un altro pianeta rispetto alla Terra, perché Lanzarote ha subito l'ultima eruzione vulcanica solo 200 anni fa. Pertanto, gli abitanti sono abituati alla cenere, ai crateri e ai fiumi di lava pietrificati. Prendi nota degli itinerari che ti proponiamo, perché non li dimenticherai mai e vola direttamente dall’Italia con Binter all'isola di Lanzarote.

Le spiagge gastronomiche delle Isole Canarie

L'estate è arrivata e cosa c'è di meglio di una giornata di sole, mare e delizie culinarie? Se ti trovi nelle meravigliose Isole Canarie, hai la fortuna di poter unire tutti questi elementi in un'unica esperienza. Le spiagge di questa magnifica destinazione non solo offrono paesaggi spettacolari, ma sono anche ricche di ristoranti e chioschi che delizieranno il tuo palato. In questo articolo, ti guideremo attraverso alcune delle migliori spiagge dove potrai gustare piatti squisiti mentre ti godi il tuo soggiorno estivo viaggiando direttamente dall'Italia con Binter.

Gran Canaria: Cosa Vedere, Spiagge e Clima

Con l'arrivo dell'estate, è tempo di sognare di spiagge di sabbia bianca, acque cristalline e tramonti mozzafiato. E dove potresti trovare tutto questo e molto altro? Sì, hai indovinato! Gran Canaria è la meta perfetta per il tuo indimenticabile viaggio estivo. Preparati per un'avventura piena di sole, relax e divertimento sull'isola delle meraviglie!

Scopri due isole in un solo viaggio: Gran Canaria e Tenerife

Scopri il paradiso in una settimana! Due isole, un solo viaggio. Con la nostra offerta di volo che ti permette di visitare sia Gran Canaria che Tenerife, avai la possibilità di immergerti nella magia di questi due gioielli delle Canarie. Pronti per un'avventura indimenticabile? Si parte con Binter!

I segreti dell'isola El Hierro

Si dice sempre che sia la più piccola dell'arcipelago, senza contare La Graciosa, e anche la più sostenibile perché difende con orgoglio il fatto di essere sostenuta da energie rinnovabili. Ma le curiosità di El Hierro vanno ben oltre. Piccoli segreti aperti di cui i suoi abitanti sono molto orgogliosi e che mostrano mille e una faccia diversa della sorella minore delle Canarie. 1. L’isola delle sette isole Ogni regione di El Hierro è un pezzetto delle altre isole Canarie. Dalla sua regione più vulcanica, uscendo dalla strada del Golfo e costeggiando l'isola dopo essersi lasciati alle spalle il villaggio di Sabinosa, lungo un percorso che porta alla spiaggia di Verodal, il paesaggio cambia e diventa una zona di lava vulcanica che ricorda costantemente Lanzarote; i suoi boschi di laurisilva che trasportano al Parco Nazionale di Garajonay a La Gomera o al Bosque de los Tilos a La Palma. Le pinete o le montagne di Tenerife e Gran Canaria appaiono qua e là; e alcuni vulcani perduti, come quello ben piantato di fronte al faro di Orchilla, l'ultima luce delle isole, che riporta alla mente Fuerteventura. Salvate le distanze in ogni caso, perché ognuna è unica e tutte hanno, allo stesso tempo, caratteristiche simili. 2. Perdersi nelle strade dell’isola Proprio a causa di questi paesaggi, che coprono l'intero arcipelago, le strade sono molto diverse a seconda della zona. "Qui bisogna sempre portare una piccola giacca in macchina e un costume da bagno e un asciugamano", dice Andrea, consulente turistico di El Hierro. Le temperature e il paesaggio cambiano senza preavviso in meno di 100 metri. E se prima eravate sotto la nebbia della capitale di Valverde, all'improvviso potete trovarvi a Tamaduste a brindare al sole. La varietà climatica dovuta alle montagne, ai forti venti e alle scarse pianure, offre al visitatore una varietà infinita di strade in cui perdersi. Alcune arrivano addirittura alla fine del mondo. 3. L’isola verticale La gente del posto dice che qui tutto sale o scende. Le pianure non sono molto diffuse su quest'isola, anche se a San Andrés c'è una zona con un altopiano per il bestiame, ma anche su questo terreno il pendio è ripido. Pertanto, l'isola deve essere attraversata sfruttando questa verticalità piena di scogliere assolutamente straordinarie che lasciano alcuni punti panoramici da cartolina. Questo l'ha resa anche una buona opzione per gli appassionati di parapendio: ci sono diverse aree da cui decollare. Il fatto è che bisogna essere pronti a salire e scendere senza fermarsi, sia per percorrere i suoi sentieri, sia per fare il bagno nelle sue piscine naturali o per fare una passeggiata. Altrimenti, ascoltate gli Herreños. "Stai salendo o scendendo?", chiedono quando vi salutano e li incrociate. 4. La più giovane delle isole Grazie alla sua giovinezza, la sua vita vulcanica è ancora attiva e potente. Relativamente di recente, nel 2011, uno dei suoi vulcani sottomarini è diventato attivo. Tutte le isole sono il risultato di eruzioni vulcaniche, ma non tutte avvenute nello stesso periodo. Per esempio, Fuerteventura si è formata 20 milioni di anni fa; El Hierro, poco più di un milione di anni fa. È un tempo lungo, sì, ma non abbastanza perché l'erosione lo abbia modificato troppo. Le lave cordate scolpiscono ancora un paesaggio prevalentemente vulcanico, che ha avuto una tregua in cima ad alcune montagne, dove la vita si manifesta in rigogliose foreste. 5. L’isola senza spiagge E questa giovinezza, che ci impedisce di conoscere le rughe del tempo, è ciò che ha impedito l'erosione della lava nera che forma centimetro per centimetro la sua impressionante costa, con insenature e sporgenze come un elettroencefalogramma alterato. Questo ha fatto sì che gli Herreños abbiano approfittato delle formazioni vulcaniche con dolci insenature per il bagno o a forma di vasca per costruire le loro piscine naturali, che a volte sono semplici scalette di metallo per facilitare la discesa al mare, altre volte sono vere e proprie piscine giganti che sono incastonate nell'accumulo di lava consolidata come se fossero nate con essa. Ci sono un paio di spiagge, naturalmente, ma le calette di Herreña sono un viaggio a sé stante in un'isola insolita. 6. L’isola dalle acque cristalline Le sue acque limpide e trasparenti dai colori impossibili possono essere apprezzate anche nelle giornate senza sole. Se le piscine naturali invitano a fare il bagno con le loro acque verde mare o blu turchese, a seconda del luogo in cui ci si trova; le onde agitate che solitamente le circondano, di un blu chiaro e scintillante, ipnotizzano ma richiamano. Attenzione a quel mare dai colori seducenti ma con la forza di un Nettuno ossessionato dall'agganciare i neri e sfidanti bordi vulcanici dell'isola che resiste altezzosa a guardarlo dalle sue scogliere. 7. L’isola dagli alberi da film La magia di El Hierro si diffonde nei suoi paesaggi, incantando in modo tale che la fantasia diventa realtà nei modi più improbabili. I suoi alberi, ad esempio, portano il peso di una fama più che giustificata tra ginepri arruffati o chiome frondose capaci di piangere acqua. I suoi alberi, inoltre, potrebbero incarnare l'immagine reale di qualsiasi albero protagonista di un film. 8. Il Meridiano Zero Per secoli, Orchilla Point è stato considerato il Meridiano Zero, fino all'arrivo degli inglesi nel XIX secolo che lo portarono a Greenwich. Tuttavia, questa piccola isola rimarrà sempre il segno di ciò che era. Una scultura commemora questo fatto vicino al Faro di Orchilla, la cui strada stretta e tortuosa rivela un paesaggio che, a vederlo, fa poca differenza rispetto al fatto che gli inglesi abbiano portato il meridiano altrove. Il Faro di Orchilla è la fine del mondo delle Isole Canarie. L'ultima luce prima di dirigersi verso le Americhe. Dalla strada che porta al bivio che scende dalla montagna, si può vedere un piccolo vulcano rossastro davanti al faro, come se lo proteggesse dalla terra, togliendogli visibilità, in modo che possa concentrarsi solo sulla sua priorità: il mare.

Paesaggi di primavera a La Palma

La primavera segna l'inizio di una stagione di splendore. Le giornate si allungano e le temperature si fanno più miti. Questa combinazione fa sì che i paesaggi naturali, fino a quel momento segnati dall'inverno, si riempiano di colori e di vita. Questo fenomeno è particolarmente evidente sull'isola di La Palma, dove le temperature gradevoli permettono una primavera infinita, che raggiunge il suo apice in questo periodo, quando i campi di fiori si combinano con le creste e le formazioni vulcaniche tipiche della splendida isola, dando vita a uno spettacolo memorabile.

Cosa non perdere a Tenerife

Dominata dal Monte Teide, la vetta più alta della Spagna, e con un invidiabile soleggiamento tutto l'anno, è la cornice perfetta per praticare sport acquatici, escursioni in qualsiasi paesaggio mozzafiato e il suo patrimonio storico. Parchi naturali, zone costiere e villaggi, oltre a una gastronomia spettacolare, ti aspettano sull'isola. Con Binter puoi visitarla in volo diretto dall’Italia...vieni?

    Imparentato